.
Annunci online

 
nuvolediparole 
incontri in libertà
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Giulia
squilibri
nuvolebarocche
Milano Valencia. Andata e Ritorno.
fulmini e saette
malainformazione
apocal
Luca Martini
van
watergate
clelia
stefania
esperimento
liberaliperIsraele
barbara
ilsignoredeglianelli
harry
fort
herakleitos
brucaliffo
carlomenegante
panther
stilgar
fuoridalghetto
a.
*VicL*
ilmestierediscrivere
travel
currenti calamo
matilde
...mangino brioches...

Daniele
luxuslinguae
Incipit di Giorgio Levi
ex 2twins
iranian
sharon
Camillo
italianblogsforfreedom
blog sull'ebraismo
insegnareascrivere
arsenicosplinder
nonsoloproust
Israele
trentanni
Informazione corretta
Egypt
lager
Carlo Panella
oz oz
fuoridalghetto
Tblog
debka file
The New York Times
tonibaruch
jericho
L'albero di Anna Frank
emiliaparanoica
deborahfait
diogene
sbloggata
ecarta
Bacco
ombralunare
ape
cambiareasinistra
devor
  cerca

Starbooks





Sto leggendo:
   
" Doppio nodo "

di J. C. Oates
    

 



 

 

 

 

















 

 
   
DIZIONARIO di ITALIANO
cerca:  
   


 

Diario | Libri | Citazioni | Cinema | Appunti | Freudiana | Percorsi di pensiero | Judaica | Racconti. |
 
Diario
1visite.

29 maggio 2004


" Amo troppo la libertà per sentirmi escluso da alcunché...."  Diogene, 29/5/04




permalink | inviato da il 29/5/2004 alle 20:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

29 maggio 2004

Sabato di festa

Il mio perdermi nelle ore senza tempo è stato interrotto bruscamente dalla realtà della Festa scolastica di fine anno che, poiché è inserita nel POF., è in pratica obbligatoria, Sabato o non Sabato, Giorno libero o no. Quindi alle tre, tre e un quarto sono uscita di casa lasciando i dolci pensieri del mattino e sono arrivata a scuola già invasa dagli alunni e dai loro genitori.. L'ampio giardino risuonava di musica, alcune ragazze si stavano preparando alla gara di ballo, i maschi scalpitavano sul campo di calcetto, in teatro una o due classi stavano per dare inizio alla loro rappresentazione. Le mamme vendevano torte, stria, gnocco, pizza. Il Sabato di festa era già cominciato e così mi sono infilata nel cerchio e ho partecipato al girotondo.




permalink | inviato da il 29/5/2004 alle 20:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

29 maggio 2004

Ore senza tempo.

Quando sono sola in casa come oggi, Marco è andato in Toscana ed Enrico è a Roma per i suoi studi, perdo il senso delle cose. Il tempo non esiste, le ore si dipanano pigre nel gioco dei rimandi, poi accelerano perchè qualcosa, lo squilo del telefono o un rumore sotto casa, ripropone prepotentemente la realtà del mondo. Ma è un momento, poi lo scorrere lento, libero finalmente da ogni argine riprende. Quasi dimentico di mangiare, poi una punta di fame si fa sentire...Che ore sono? Quasi le due. Raggiungo la cucina, apro il frigo e sgranocchio.  Torno alle mie ore senza tempo e mi perdo, mi perdo....




permalink | inviato da il 29/5/2004 alle 13:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa

29 maggio 2004


" Contro il fanatismo "   di Amos Oz.   SuperUE Feltrinelli.




permalink | inviato da il 29/5/2004 alle 12:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
       giugno