.
Annunci online

 
nuvolediparole 
incontri in libertà
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Giulia
squilibri
nuvolebarocche
Milano Valencia. Andata e Ritorno.
fulmini e saette
malainformazione
apocal
Luca Martini
van
watergate
clelia
stefania
esperimento
liberaliperIsraele
barbara
ilsignoredeglianelli
harry
fort
herakleitos
brucaliffo
carlomenegante
panther
stilgar
fuoridalghetto
a.
*VicL*
ilmestierediscrivere
travel
currenti calamo
matilde
...mangino brioches...

Daniele
luxuslinguae
Incipit di Giorgio Levi
ex 2twins
iranian
sharon
Camillo
italianblogsforfreedom
blog sull'ebraismo
insegnareascrivere
arsenicosplinder
nonsoloproust
Israele
trentanni
Informazione corretta
Egypt
lager
Carlo Panella
oz oz
fuoridalghetto
Tblog
debka file
The New York Times
tonibaruch
jericho
L'albero di Anna Frank
emiliaparanoica
deborahfait
diogene
sbloggata
ecarta
Bacco
ombralunare
ape
cambiareasinistra
devor
  cerca

Starbooks





Sto leggendo:
   
" Doppio nodo "

di J. C. Oates
    

 



 

 

 

 

















 

 
   
DIZIONARIO di ITALIANO
cerca:  
   


 

Diario | Libri | Citazioni | Cinema | Appunti | Freudiana | Percorsi di pensiero | Judaica | Racconti. |
 
Diario
626881visite.

23 luglio 2005

Una semplice verità.















        

 Se la scelta è tra Richmond e la morte, allora scelgo la morte.


Virginia Woolf a suo marito Leonard, in una scena del film The hours.


Parole tragiche, ma che ci appaiono nella loro piena verità se riusciamo a comprenderne il senso: non si può vivere come se fossimo già morti.

La vita non va sprecata, ma affrontata a viso aperto con coraggio e determinazione in ogni momento, perché il tempo non ha un andamento circolare, il passato non torna mai uguale a se stesso. E forse, non ci verrà data un’altra possibilità.

Mi piace rubare le riflessioni di Stefania a uno scritto di a., ringraziandoli.

 
 

Lei è davvero convinto che mare e tempo si equivalgano? Che il tempo abbia una risacca? Che nel suo moto restituisca?  Il tempo non riporta, credo non lo faccia mai. E se lo fa, restituisce tutt'altro, mai ciò che si è portato via.

 

 




permalink | inviato da il 23/7/2005 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        agosto