.
Annunci online

 
nuvolediparole 
incontri in libertà
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Giulia
squilibri
nuvolebarocche
Milano Valencia. Andata e Ritorno.
fulmini e saette
malainformazione
apocal
Luca Martini
van
watergate
clelia
stefania
esperimento
liberaliperIsraele
barbara
ilsignoredeglianelli
harry
fort
herakleitos
brucaliffo
carlomenegante
panther
stilgar
fuoridalghetto
a.
*VicL*
ilmestierediscrivere
travel
currenti calamo
matilde
...mangino brioches...

Daniele
luxuslinguae
Incipit di Giorgio Levi
ex 2twins
iranian
sharon
Camillo
italianblogsforfreedom
blog sull'ebraismo
insegnareascrivere
arsenicosplinder
nonsoloproust
Israele
trentanni
Informazione corretta
Egypt
lager
Carlo Panella
oz oz
fuoridalghetto
Tblog
debka file
The New York Times
tonibaruch
jericho
L'albero di Anna Frank
emiliaparanoica
deborahfait
diogene
sbloggata
ecarta
Bacco
ombralunare
ape
cambiareasinistra
devor
  cerca

Starbooks





Sto leggendo:
   
" Doppio nodo "

di J. C. Oates
    

 



 

 

 

 

















 

 
   
DIZIONARIO di ITALIANO
cerca:  
   


 

Diario | Libri | Citazioni | Cinema | Appunti | Freudiana | Percorsi di pensiero | Judaica | Racconti. |
 
Diario
598141visite.

13 dicembre 2007

Altre storie d'Italia.



La casa editrice Incontri - una piccola molto pugnace – ha da poco pubblicato Storie d'Italia di  Riccardo Finelli.
I protagonisti di queste storie sono gli uomini e le donne che vivono nei Comuni più piccoli d'Italia. Per ogni regione, un paese: da Pedesina in Lombardia che conta 33 abitanti a Serramezzana in Campania che ne fa 371.
Tra questi Vergemoli in Toscana e Zerba in Emilia Romagna, ovvero il passato e il presente della mia vita. Sono toscana - Vergemoli è vicinissimo a Fornaci di Barga il paese in cui sono nata - ma vivo da anni in Emilia.
Appena ho avuto il volumetto tra le mani, ho saltato tutti gli altri Comuni e mi sono dedicata alla lettura delle vicende di Vergemoli e di Zerba, traendone un immenso piacere.
Soprattutto le pagine dedicate a Vergemoli mi hanno riportato sulle vie già tortuose della memoria, ai tempi della mia infanzia e della mia adolescenza.
Ho ritrovato nelle parole degli uomini e delle donne di cui l'autore ha raccolto le testimonianze qualcosa di mio che in questi lunghissimi anni si era un po' smarrito.
Leggete l'incipit per capire di che cosa parlo:
Non l'hanno proprio digerito i vergemolesi quell'articolo. L'hanno appeso alla bacheca del Bar Nannini in piazza e basta che un avventore ci butti l'occhio mentre sorseggia il caffè per scatenare la barista. “ Eh, ha visto? No, non ci è proprio piaciuto!, attacca. “ Non è vero niente di quello che c'è scritto”. [...]








permalink | inviato da nuvolediparole il 13/12/2007 alle 18:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio